martedì 16 dicembre 2008
Tema: La tua prima volta al Motor Show. Svolgimento:
Tutta l'Emilia Romagna insorgerà, ma lo ammetto: non ho mai visitato il Motor Show e domenica scorsa è stata la mia prima volta (e non sono ammessi commenti maliziosi riconducibili a questa frase). Partenza ad un orario da compagnia Filini, arrivo verso le 8.45 di domenica mattina.

Davanti all'ingresso nord, uomini catarifrangenti ci incanalavano come pecore dentro il super-mega-gigantoso parcheggio lì a fianco. Raggiungiamo un riflettente il quale ci dice che il costo è € 15,00. - Ah! - esclamiamo in coro... "sti cazzi!" penso io! Le nostre facce perplesse hanno dato benzina al fuoco del custode il quale insiste: - Eh ma se la mettete fuori sono 12 euro! - embè, allora sì!! Approfittiamo di un attimo di distrazione del pitbull per sgommare via lasciandolo nella nebbia e per addentrarci in posti sinistri alla ricerca di un parcheggio da esseri umani. Imbocchiamo una via loschissima (forse il motivo di tutto quel posto libero) e parcheggiamo dietro un camion rumeno. Scendo dalla macchina sprofondando in sedici centimetri di fango e supero il camion. Avete in mente quella strana sensazione che si prova quando si passa davanti ad un quadro con un ritratto e sembra che si muovono gli occhi della persona raffigurata? Ecco: lo stesso brivido che ho provato io superando il camion. In effetti c'era qualcuno che guardava, l'autista. Col suo fascino da only-one-brow mostra sghembamente i suoi sette denti, pochi e messi male. Mi giro verso Tortello e gli suggerisco di togliere l'autoradio e tutto cià che ha valore dalla macchina. Lui mi ascolta senza replicare, saggio uomo.

Scheggiamo verso l'ingresso controllandoci ogni tanto la schiena, per vedere se c'era qualche spillo conficcato opera dell'autista che giocava con la sua bambolina woo-doo. Con una punta di piacere vengo a scoprire che le donne hanno il biglietto a tariffa ridotta. Poi ne capisco il motivo: a parte le signorine sulle macchine, le bariste e le donne delle pulizie, io era l'unico essere umano femminile lì dentro... gli devo aver sicuramente fatto pena.

Il contenuto di quell'immensa scatola lo conoscete: automobili, accessori per automobili, donne che si sfrusciano sulle automobili, e case automobilistiche.
Gira che ti rigira, ci troviamo davanti alla postazione della Gazzetta dello Sport, dove era in atto un simpatico quiz a premi. Un uomo abbastanza sconosciuto ma con un immenso ego, armato di microfonone ovale e di due improponibili vallette, porgeva domande relative ai vari sport che il quotidiano tratta. Il premio in palio era un dvd sulla storia del rally, per cui l'attenzione di Tortello si è subito risvegliata. Il gioppino porge la domanda: - Dove si è svolta l'ultima gara che il compianto McRae ha disputato prima della sua morte? -. Allora io mi guardavo attorno, perchè era uno spasso. Li vedevi tutti sti ragazzi, a mangiarsi le unghie; a far finta di sapere la risposta, ma di non aver voglia di partecipare perchè non interessa il premio; a saperla davvero, ma non avere il coraggio di esporsi. E poi c'era lui: uomo, alto, biondo tinto e spavaldo. Abbozza un sorrisino col brillichìo sul canino e alza la mano in attesa che gli venga data la parola. Il gioppino gliela dà (la parola, ehi!) e lui: - Ehi... in Finlandia! -. E il gioppino dice - No! Sbagliato! -. E lì la mia pelle si fece viola, le lacrime scesero copiose e i capillari delle guance mi esplosero nel vano tentativo di contenere la risata. Lì mi è venuta in mente Bridget Jones, alla cena degli avvocati, che volle rispondere sicura di sè alla domanda del primo singolo di Madonna! Buaaahahahahahha!!! :9

Arriva il momento di andare in bagno, arriva per tutti prima o poi una sana voglia di fare la pipì. Voi tutti conoscete le mie esperienze coi servizi pubblici, quindi non mi dilungherò su questo. Vi voglio parlare di ciò che ho visto quando vi ho messo piede. Entro e vedo una biondona stratettona in ginocchio!! Avete capito benissimo: in ginocchio, su un pavimento di un bagno pubblico, con soli 40 denari a dividere la sua pelle da ogni tipo di schifezza! Accucciata, sotto un Magnum dei F.lli Fumagalli di Fumagalli Componenti. Lì, con la spazzola, A FARSI LA PIEGA DEI CAPELLI! In ginocchio, sotto un phon automatico, in un bagno pubblico. Corro incontro alla turca nuovamente con le lacrime agli occhi e cerco di metterci il più tempo possibile in modo da uscire e non trovarla più. Ma esco. E lei c'è ancora, stavolta in piedi, a pettinarsi davanti allo specchio. Il mio sguardo cade sulle sue ginocchia, che hanno due bolli rossi. Oddio! Si è anche inginocchiata su qualcosa di bagnato!!! Mi guardo allo specchio: sono fierissima dei miei capelli sgarrupati (causa umidità 700%) e dei miei jeans completamente asciutti!
Durante il tour la rivedo, era allo stand di non so che cosa, e il mio sguardo ricade di nuovo sulle ginocchia: con mio immenso sollievo noto che le si sono asciugate, ma con mio immenso cordoglio noto anche la pettinatura alla Bananarama che le è rimasta. Mi giro verso Tortello dicendogli: - Quella lì l'ho vista... - e senza farmi finire la frase mi risponde: - Ah! Sì, è vero, è uscita dal bagno prima di te -. E' chiaro che lo sguardo di Tortello era rivolto leggermente più in sù delle ginocchia!

Mi guardo intorno e vedo queste bellissime automobili, e queste bellissime ragazze, sbiottate e intacchettate, e in piedi dalla mattina... forse anche dalla mattina precedente. E mentre tutto il Motor Show esclamava "Che gnocche!", io pensavo: ma come cacchio fanno a sorridere ancora che io, dopo mezza giornata di fiera coi tacchi e il vestito di lana, ho i piedi bidita e gli occhi crepati come quelli di Willy Coyote? Perchè a loro non fanno male i piedi o, per lo meno, come fanno a nasconderlo così bene?
Andare al Motor Show fa bene, torni a casa con un bagaglio di cultura non indifferente!


Etichette: , , ,

 
posted by Cri at 9:58 PM | Permalink |


4 segnali di fumo:


  • At 17/12/08, 13:26, Blogger Balua

    TU ERI A BOLOGNA E NON MI HAI DETTO NIENTE??????


    HAI OSATO FARE TANTO?????

     
  • At 17/12/08, 22:43, Blogger Cri

    Chiedo umilmente perdono, oh mia Baluessa, ma è stata presa la decisione quando oramai ero lontana anni luce dalla tecnologia x poterti avvisare.... anche perchè io non ho mica ancora capito come siete disposte voi befanette.... voglio una cartina con la disoposizione di tutte voi !!

     
  • At 18/12/08, 11:29, Blogger STEFY

    E io sono l'altra.

    TU ERI A BOLOGNA E NON MI HAI DETTO NIENTE ?????

    HAI OSATO FARE TANTO ??????




    P.S. io al motor show, ci sono andata il sabato prima....
    c'era un casino che non si è riuscito a vedere un tubo !!!!!!
    Anzi, ho visto, ma che palle a spintonare tutti, per fare qualche foto !!!

     
  • At 18/12/08, 23:52, Blogger Cri

    Chiedo perdono, camminerò sui ceci fino a Bologna...